Due donne da Catania a Ragusa per rubare nei supermercati

86

Due giovani donne residenti nel capoluogo etneo sono state bloccate dalla polizia di Ragusa prima che potessero portare a compimento l’ennesimo furto di merce esposta nei supermercati della provincia iblea.

Sono stati gli addetti alla vigilanza interna del supermercato a chiamare l’intervento della Polizia di Stato, insospettiti dai movimenti di due donne che, con fare furtivo tra gli scaffali, avevano occultato alcune bottiglie di liquori all’interno delle loro giacche. Le due donne sono state riconosciute inoltre come le responsabili di un altro furto, sempre di superalcolici che le stesse avevano effettuato alcuni giorni prima sempre nello stesso esercizio commerciale. Il tutto, immortalato dalle riprese della videosorveglianza interna al supermercato.

Nell’ultima occasione le due donne, vistesi scoperte si sono disfatte delle bottiglie inizialmente trafugate cercando di fuggire ma venendo bloccate dai poliziotti immediatamente intervenuti sul posto.
Le due, di ventiquattro e trent’anni, con numerosi precedenti penali per fatti della stessa natura, sono state deferite all’autorità per furto aggravato e tentato furto in concorso. Per loro inoltre il Questore di Ragusa ha firmato la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio ed il divieto di ritornare nel comune di Ragusa per la durata di tre anni.