Arrestato 21enne, offre soldi ai Carabinieri per essere lasciato “libero”

77

I Carabinieri mentre effettuavano un servizio di controllo del territorio di Grammichele, hanno riconosciuto il giovane 22enne Giuseppe Gorgone noto alle forze dell’ordine in quanto doveva essere ai domiciliari. Il 22enne in realtà circolava tranquillamente a bordo del suo ciclomotore .
Per tanto i militari lo hanno tratto in arresto per evasione dai domiciliari, detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, resistenza a pubblico ufficiale ed istigazione alla corruzione. Inizialmente il giovane ha cercato di guadagnarsi la fuga con manovre spericolate, ma, messo alle strette dalla pattuglia, ha finto di fermarsi salvo poi ripartire. Poco dopo è stato bloccato sotto la propria abitazione da un’altra pattuglia, a questo punto,non trovando via di uscita ha provato ad offrire dei soldi al militare in cambio della sua libertà.
A quel punto il Carabiniere gli annuncia che dovevano effettuare una perquisizione nella sua abitazione
,dove sono state trovate 21 dosi di cocaina, un bilancino di precisione, una pistola scacciacani, 5.644 euro in contanti. Inoltre il giovane percepiva anche del reddito di cittadinanza. L’arrestato è stato trasferito al carcere di Caltagirone.