46 enne aggredisce la madre con un’ascia perchè il pranzo non è pronto

161

Randazzo ( CT ) arrestato un 46enne , accusato di maltrattamenti in famiglia e minaccia aggravata nei confronti della madre di 75 anni . L’uomo disoccupato e schiavo della dipendenza da sostanze alcoliche, vessava da mesi la povera madre rimasta vedova, costringendola ad una convivenza tempestata da violenza e prevaricazioni di ogni genere. L’ultima lite che ha costretto la donna a chiedere aiuto alle forze dell’ordine è avvenuta solo perchè la poveretta aveva ritardato nel preparagli il pranzo, il figlio a quel punto ha prima distrutto parte degli arredi per poi strattonare violentemente la madre e, recandosi nel garage, munirsi di ascia e martello minacciandola.

La donna anche grazie alle condizioni instabili del figlio, dovute come sempre all’abuso di alcolici, è riuscita a divincolarsi, fuggire in strada e da lì chiedere aiuto al 112. Telefonata che ha consentito alla pattuglia della locale Stazione di intervenire subito sul posto, porre in sicurezza la vittima, e bloccare l’aggressore trovato mentre girovagava per le stanze dell’appartamento in stato confusionale. I Carabinieri hanno rinvenuto in terra sia l’ascia che il martello, utilizzati dall’uomo per minacciare la madre, che opportunamente sono stati repertati e posti sotto sequestro. L’anziana è stata visitata e riscontrata affetta da “trauma contusivo alla testa, alla mano destra e mano sinistra”. L’arrestato, in attesa di giudizio, è stato condotto presso il carcere di Piazza Lanza, così come disposto dal pubblico ministero di turno della Procura della Repubblica di Catania.