Confcommercio Ragusa solidarizza con le imprese colpite dall’alluvione, il presidente provinciale Manenti: “E adesso ci attendiamo aiuti concreti da parte dello Stato”

61

Confcommercio provinciale Ragusa solidarizza con le imprese che hanno subito gravi danni in seguito all’alluvione
dei giorni scorsi, il presidente Manenti: “E adesso ci attendiamo aiuti concreti da parte dello Stato”

La gravità dei danni che hanno colpito aziende e imprese commerciali ha spinto la presidenza provinciale di Confcommercio Ragusa a esprimere tutta la propria solidarietà nei confronti delle aziende che hanno subito perdite ingente a seguito dell’alluvione di venerdì, sabato e in parte domenica scorsi. “La zona più colpita, la parte orientale della fascia costiera della nostra provincia – spiega il presidente provinciale Gianluca Manenti – si è ritrovata, praticamente, in ginocchio a causa della violenza della bomba d’acqua abbattutasi sul nostro territorio e che, di fatto, ha creato non poche difficoltà anche alle imprese molte delle quali si sono trovate con gli esercizi commerciali allagati. E’, dunque, un momento complesso e difficile per la nostra economia locale. Ed ecco perché, come Confcommercio, sollecitiamo un intervento immediato da parte dello Stato con l’auspicio che possano essere riparate le perdite subite. Di certo, sosteniamo che non deve piovere sul bagnato, circostanza che non farebbe altro che aggravare la situazione complessiva. Apprezziamo il fatto che il governatore Musumeci sia arrivato subito nei luoghi dell’alluvione. Auspichiamo che anche lui faccia la propria parte. La solidarietà, mia e a nome dell’intero sistema Confcommercio Ragusa, va a tutti quelli che sono stati colpiti dal tragico momento e alla famiglia dell’agente di polizia penitenziaria che è deceduto”.