Ragusa: omicidio Zarba, i figli parte civile contro il padre

170

I figli di Giuseppe Panascia, accusato di aver ucciso la moglie Maria Zarba di 66 anni a Ragusa la sera dell’11 ottobre, si sono costituiti parte civile contro il loro padre nella prima udienza del processo per uxoricidio. L’udienza è stata subito aggiornata dal Gup Claudio Maggioni considerata la nomina di un nuovo avvocato di fiducia per l’accusato di omicidio che ha scelto Enrico Platania al posto di Valentino Coria. I figli si sono costituti invece con l’avvocato Fabrizio Cavallo del Foro di Catania. Il giudice per l’udienza preliminare l’ha accolta. L’indagato non era presente in aula. Per il resto, il gup Claudio Maggioni su richiesta del difensore di Panascia, l’avvocato Enrico Platania del Foro di Ragusa, ha concesso una nuova data per discutere del rinvio a giudizio, richiesto dalla Procura di Ragusa attraverso il pubblico ministero Giulia Bisello.