Smaltimento illecito di rifiuti tra il Nord e Sud Italia arrestato anche un Ragusano

469

C’è anche un ragusano, Giovanni Guardiano nato a Ragusa il 20/04/1955 .

Operazione contro lo smaltimento illecito di rifiuti tra il Nord e Sud Italia, e in particolare in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Campania. I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Milano stanno eseguendo un’ordinanza di misura cautelare e decreto di sequestro preventivo emessi dal gip del Tribunale di Milano su richiesta della Dda nei confronti di un’organizzazione ritenuta responsabile di traffico illecito di rifiuti,realizzazione di discariche abusive e intestazione fittizia di beni, che avrebbe smaltito illecitamente circa 10.000 tonnellate di rifiuti provenienti dalla Campania e da vari impianti del Nord Italia.

PROFITTI DA OLTRE UN MILIONE DI EURO
È la cifra dei profitti incassati in pochi mesi con un vasto traffico illecito di rifiuti, provenienti in particolare dalla Campania e gestiti in discariche abusive in Lombardia e Veneto, scoperto con un blitz dei carabinieri del Noe, che ha portato a 20 arresti (12 in carcere e 8 ai domiciliari). Un’indagine che è la prosecuzione di un’altra che a febbraio aveva portato a 15 arresti e che era partita dall’incendio del deposito rifiuti di via Chiasserini a Milano del 14 ottobre 2018, da cui si era sollevata una colonna di fumo visibile dal centro della città. La nuova tranche vede al centro la «Winsystem Group Srl, detentrice e intermediaria nella gestione illecita dei rifiuti che venivano illegalmente stoccati nei capannoni di Pontevico, Gessate, Torbole Casaglia, Tabellano, Verona, Meleti». Società amministrata da Massimo Sanfilippo, già arrestato mesi fa e che ha collaborato. Sette le discariche sequestrate negli ultimi mesi ed è stato disposto un sequestro di quasi 400mila euro.

Oltre al capannone di via Copernico a Cornaredo, la Winsystem aveva dovuto creare un altro sito abusivo in via Milano, sempre nello stesso comune, dal momento che il primo deposito era stato riempito.

Le indagini coordinate dai pm Donata Costa e Silvia Bonardi hanno portato ad accertare che anche dopo l’esecuzione della prima ordinanza, gli accusati abbiano continuato la loro attività illecita: una circostanza che la gip ritiene «sorprendente».

Il traffico di rifiuti aveva una fonte di approvvigionamento privilegiata, ovvero la Campania, grazie al canale gestito dai fratelli Ventrone. Un altro filone dell’indagine riguarda invece i fratelli Assanelli, Maurizio e Stefano, titolari di un’azienda di trasporti.

I camion realizzavano un «margine» in base alla distanza percorsa con la spazzatura illegale: in un’intercettazione è proprio Maurizio a dire: «Allora, cinquanta chilometri mi devi dare 600 euro, dopo cento ne voglio mille e due».

TUTTI I NOMI

Ecco i 24 nomi citati dall’Ordinanza di custodia cautelare emessa dl gip di Milano. Sono tutti indagati in concorso per inquinamento ambientale, ciascuno poi ha una posizione ovviamente diversificata. Alcuni si trovavano già in carcere.

SANFILIPPO Massimo, nato a Lissone il 18.5.1969, residente a Lissone, Via Pietro Micca n. 13, detenuto per altra causa presso la Casa Circondariale di Monza

SANFILIPPO Giuseppe, nato a Caltanissetta il 13.11.1957, residente Carate Brianza (MB

COLOMBO Joskwa, nato ad Erba il 4.6. 1975, residente a Seregno (MB), Via Comina 2, detenuto per altra causa p resso la Casa Circondariale di Como

STANISLA V Angelov, nato a Tamovo (Bulgaria) il 1.3.1986 residente a Milano

KOSZ Mihai Alin, nato in Romania il 9.1.1982 residente a Rho

COZONAC And rei, nato in Romania il 19.1.1982, già residente in Milano, V iale Sarca n. 92, di fatto emigrato per la regione Moldavia (Romania)

GUARDIANO Giovanni, nato a Ragusa il 20.4.1955, residente a Ragusa

ASSANELLI Maurizio, nato a Treviglio (BG) il 3.2.1964, residente a Pagazzano

ASSANELLI Stefano, nato a Treviglio (BG) il 20.1.1969, residente a Pagazzano

CRISTOFARO Vittorio, nato ad Acerra l’ 1.7.1987, residente a Gricignano di Aversa

DI LUCIA Giuseppe, nato a Maddaloni il 23.5.1968 , residente a Maddaloni

HENAIENE Nabil, nato a Recharcha- Mahdia (Tunisia) il 15.12.1973, domiciliato a Busto Arsizio

VENTRONE Pietro, nato a Maddaloni (CE) il 4.4.1984, residente a Maddaloni

BASILE Franco Cristian, nato a San Donato Milanese il 30.7.1974, residente a Casorate Primo (PV)

DALLA SANTA Alessio, nato a Feltre (BL) il 29.1.1976, residente a Sovramonte (BL) Fraz. Zorzoi

MATTEI Guglielmo, nato a Padenghe sul Garda (BS) il 2.6.1953, residente a Roma

CHOPUSIAN Cesar Daniel, nato a Montevideo (Uruguay) il 20.3.1974, residente a Monterotondo Marittimo (GR)

BRUNO Salvatore, nato a Isola Capo Rizzuto (KR) I’ 11.10.1978, domiciliato ad Arcole (VR)

MENEGHETTI Gianantonio, nato a Castelfranco Veneto (TV) il 10.5.1965 residente a Lonigo (VI)

OTTAVI Marco, nato a Monterotondo (RM) il 9.11.1959, residente a Valeggio sul Mincio
DI NATALE Bruno, nato a Marnate (VA) il 17.10.1967, residente a Cassano Magnago

BUCCINO Alessandro, nato a Napoli l’ 1.8.1964, residente a Piacenza

DESOLE Antonio Cosimo, nato a Milano il 3.1.1961, residente a Carate Brianza

VARRONE Alfonso, nato a Carugate (MI) il 27.4. 1974, residente a Carugate