AL VIA IL CONVEGNO SULLE CURE PALLIATIVE: “INTEGRAZIONE TERRITORIO E OSPEDALE” 8 GIUGNO 2019 ORE 9.00 SALA AVIS – RGUSA

141
????????????????????????????????????

“Le cure palliative, attraverso il modello assistenziale che   offrono, mettono   al centro della   cura sia   la persona malata che la sua famiglia.”

 Ragusa, 7 giugno 2019 – L’Unità Operativa Cure Palliative dell’Asp di Ragusa, direttore dott. Giovanni Ragusa, ha organizzato per sabato 8 giugno 2019, a partire dalle ore 9.00 – sala Avis, via Della Solidarietà, Ragusa un importante evento formativo: “Cure palliative in rete: integrazione territorio e ospedale”.

 Una giornata formativa  fitta di relazioni che trattano ampiamente una problematica molto  delicata come le cure palliative.

E’ previsto il saluto del direttore generale, arch. Angelo Aliquò, subito dopo  gli interventi dei docenti.

«Le cure palliative, attraverso il modello assistenziale che   offrono, mettono   al centro della   cura sia   la persona malata che la sua famiglia.» ha dichiarato il dott. Ragusa «La complessità e la variabilità   dei bisogni   che il   nucleo “paziente-famiglia” manifesta viene ben soddisfatta da una rete assistenziale che oltre ad essere composta da setting diversificati (hospice e assistenza domiciliare) è costituita da un equipe interprofessionale di operatori che, in maniera flessibile, personalizzata e competente si prendono cura di tutti i bisogni espressi ed inespressi del paziente-famiglia cercando di mantenere o migliorare la loro dignità e qualità di vita.»

Gli obiettivi che il convegno vuole raggiungere sono quelli di configurare un approccio integrato alle cure palliative e, nel contempo, riuscire a sviluppare un percorso per valutare la proporzionalità delle cure e l’appropriatezza di una presa in carico tempestiva e simultanea. Si vuole, inoltre, promuovere la cultura della continuità nei percorsi assistenziali, al fine di ridurre o evitare ritardi dell’azione palliativa e favorire la presa in carico dei pazienti da parte delle Reti locali delle cure palliative.

Il convegno è stato accreditato.