Giornata mondiale contro l’omofobia, il consigliere D’Asta chiede all’amministrazione comunale di aderire

85

Ragusa – 17 maggio

 

Oggi, 17 maggio, è la giornata mondiale contro l’omofobia. Il consigliere comunale Mario D’Asta chiede all’amministrazione comunale di aderire a una ricorrenza promossa dall’Unione Europea che si celebra dal 2004, dopo 14 anni dalla decisione (17 maggio 1990) di rimuovere l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali nella classificazione internazionale delle malattie pubblicata dall’Organizzazione mondiale della Sanità.

“Vale la pena di ricordare – sottolinea D’Asta – che la giornata è stata istituita per promuovere e coordinare eventi di sensibilizzazione a livello internazionale e per contrastare qualsiasi forma di discriminazione e violenza. Nel 2007, in seguito alle dichiarazioni di alcune autorità polacche contro la comunità Lgbt, l’Unione europea ha istituito ufficialmente la giornata contro l’omofobia sul proprio territorio. Le discriminazioni, le violenze quotidiane e i radicati pregiudizi verso il loro orientamento sessuale e identità di genere continuano ad impedire alle persone Lgbt di vivere liberamente e in sicurezza. Nessuno di noi può vivere e godere dei nostri diritti e libertà se questo diritto non è garantito a tutti. Ecco perché chiediamo al Comune di Ragusa di prendere posizione a tal riguardo. Un invito e un appello che rivolgo al sindaco con l’auspicio che possa avere la sensibilità di accoglierlo”.