Ragusa, minacce di morte ai parenti per ottenere il denaro per la cocaina

260

Arrestato 46enne dopo la denuncia della madre

 

Minacciava la madre e i fratelli di morte pretendo soldi per comprare la cocaina. Arrestato dalla Squadra mobile di Ragusa l’uomo che sotto la minaccia di ucciderli e di torturarli, asserendo di avere amici napoletani camorristi che lo avrebbero aiutato ad ammazzare anche i nipoti. Il 46enne è accusato di estorsione e stalking ai danni dei familiari che gli hanno consegnato decine di migliaia di euro.

Alla fine è stato denunciato dalla madre esasperata ed è stato condotto in carcere. “Il grande dolore della madre nel denunciare il figlio – spiega il capo della Mobile, Antonino Ciavola – è stato gestito dai poliziotti durante il percorso dell’acquisizione delle fonti di prova. L’anziana signora ha dimostrato non solo coraggio ma un grande amore per il figlio, tentando in ogni modo di proteggerlo collaborando con la polizia di Stato. Adesso l’uomo potrà seguire un percorso riabilitativo per la sua salute e poi nei confronti della famiglia”.