Basket, Ragusa si aggiudica gara1 con Lucca

67

Basket femminile, Quarti di finale

 

Va alla Passalacqua Spedizioni Ragusa di basket la gara1 dei quarti di finale playoff scudetto con Lucca. Le biancoverdi di coach Gianni Recupido si sono imposte nettamente, con il punteggio di 92-60, con un terzo quarto super nel quale, lasciando appena 9 punti alle avversarie, hanno di fatto chiuso la partita.

La squadra ospite parte bene piazzando i primi quattro punti del match, ma la squadra di coach Recupido alza il ritmo della gara e piazza un parziale di 16-4 dopo 6.40 di gioco. Da un lato Kuster, Harmon e Hamby per la Passalacqua, dall’altro Vaughn e Gatti per Lucca si danno botta e risposta fino a portare il risultato al primo intervallo sul 24-18. Il secondo quarto è contraddistinto dalla buona partenza di Lucca che, come ad inizio gara, piazza quattro punti. Ragusa non sta a guardare e porta il risultato sul 33-21, piazzando un parziale di 7-0.  All’intervallo lungo a condurre è sempre la Passalacqua, tallonata a -9 da Lucca.

La distanza si riduce subito al rientro in campo, Lucca piazza quattro punti e si porta a -5, ma Ragusa come sempre mette la marcia alta e vola sul risultato di 59-46 a 6.40 dalla fine del terzo parziale. Il vantaggio galvanizza la squadra di casa che gestisce il ritmo e non concede molto alle avversarie. A dieci minuti dalla fine sono 23 i punti di distanza. L’ultimo parziale Lucca cerca di recuperare qualche punto, ma diversi errori realizzativi la penalizzano. Non sbaglia nulla Ragusa e alla sirena il tabellone recita 92-60.

“Partita iniziata abbasta in equilibrio – commenta coach Gianni Recupido – con qualche leggerezza in difesa soprattutto nel secondo quarto dove hanno segnato un po’ troppo anche perché abbiamo lasciato qualche tiro aperto sulle rotazioni. Nel terzo quarto abbiamo difeso nettamente meglio e la partita l’abbiamo indirizzata dove volevamo noi, ci hanno creato qualche problema a rimbalzo offensivo ma comunque è stata in controllo, entrambe abbiamo poi gestito le energie in vista di domenica che sarà una partita che riserverà tante insidie e nella quale loro venderanno carissima la pelle. Si giocherà sempre ogni tre giorni, e vincere è sempre meglio, perché aiuta a vincere quindi dovremo cercare di chiuderla”.

La squadra partirà domani 6 aprile alla volta di Lucca