Università di Catania: ieri incontro per discutere dei problemi del consorzio universitario ibleo

181
università - catania - consorzio universitario ibleo

Probabile nuovo master in Scienze Gastronomiche

 

Le problematiche del Consorzio universitario ibleo di Ragusa e l’ampliamento dell’offerta formativa nel polo ragusano sono stati i principali temi trattati ieri pomeriggio in un incontro al Palazzo centrale dell’Università di Catania.

All’incontro hanno preso parte il rettore dell’ateneo catanese, prof. Francesco Basile, il sindaco di Ragusa, avv. Giuseppe Cassì, e il presidente del Cui, avv. Cesare Borrometi.

Nel corso dell’incontro sono state affrontate le questioni relative agli aspetti finanziari del Consorzio Universitario Ibleo  e l’interazione con l’Università di Catania che a Ragusa tiene aperti i corsi di laurea in Mediazione linguistica e interculturale (triennale) e Lingue e culture europee ed extraeuropee (magistrale) della Struttura didattica speciale di Lingue e letterature straniere.

Altro tema principale dell’incontro è stato l’ampliamento dell’offerta formativa che potrebbe prevedere l’attivazione nei prossimi mesi di master di primo e secondo livello nel campo del turismo e dell’agricoltura con particolare riferimento alle Scienze gastronomiche e alle Scienze enologiche.

Le parti, inoltre, hanno concordato il rinnovo della convenzione tra l’Università di Catania e il Cui per continuare il percorso formativo intrapreso.