Giarratana, domenica 20 i festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate

353
giarratana - Sant'Antonio Abate

Il momento clou con le due processioni del simulacro per le vie cittadine

E’ il momento clou dei festeggiamenti in onore di Sant’Antonio abate quello in programma domenica 20 gennaio con le consuete due processioni che si terranno lungo le vie di Giarratana.

Ieri i fedeli del centro montano hanno celebrato la solennità liturgica in basilica alla presenza delle autorità civili.

Domenica si terrà la festa esterna. Prima, però, ci sarà spazio, intanto oggi, per la recita del Rosario, in programma alle 17,30, animato dai ministri straordinari dell’Eucarestia mentre alle 18 è programmata la santa messa. Domani, sabato 19 gennaio, vigilia della festa esterna, stesso programma con la recita del Rosario alle 17,30 e alle 18 la celebrazione eucaristica. Domenica, invece, la celebrazione della prima messa della giornata è fissata alle 8,30. Alle 9,30 il giro per le vie cittadine del corpo bandistico “Vincenzo Bellini” di Giarratana che alle 10,30 eseguirà le marce sinfoniche in piazza.

Alle 11 la solenne celebrazione eucaristica che sarà seguita alle 12 dalla tradizionale uscita del simulacro di sant’Antonio abate. Il venerato simulacro secentesco sarà portato a spalla in processione per le vie del centro storico. Poi, la visita e la preghiera dell’Angelus domini nella chiesa di San Bartolomeo apostolo. A seguire il rientro della processione in chiesa Madre. Nel primo pomeriggio, alle 15, ci sarà il giro per le vie cittadine del corpo bandistico con l’esecuzione di marce sinfoniche in piazza. Alle 15,30 la tradizionale benedizione degli animali dinanzi al sagrato della chiesa Madre (si prega di munire i cani della prescritta museruola).

Alle 16 la tradizionale cena con la vendita all’asta dei doni offerti a sant’Antonio abate. Alle 18,30 la solenne celebrazione eucaristica in chiesa Madre mentre alle 19,30 si terrà la processione vespertina per le seguenti vie: corso Umberto, via Archimede, via Vespri, via Verdi, via Vittorio Emanuele, via Costa, via Mercato, via Pirandello, via Pacini, via Andrea Costa, corso XX settembre, corso Umberto, via Archimede, via Bovio, via Cairoli, via Verdi, basilica di sant’Antonio abate.

Alle 21 il tradizionale rientro della processione in basilica con la riposizione del venerato simulacro nella propria cappella. A seguire ci sarà la preghiera conclusiva della festa e subito dopo l’estrazione della lotteria 2019. L’impresa ecologica Busso Sebastiano, che gestisce il servizio di igiene ambientale in città, ha fatto sapere che, anche in questi giorni, si darà da fare per garantire una pulizia straordinaria del territorio cittadino così da fare in modo che i luoghi della festa possano presentarsi ai fedeli e ai visitatori in maniera più decorosa del solito.