Il 19enne ragusano Damiano Pluchino non ce l’ha fatta

183
damiano pluchino - fibrosi cistica - trapianto - cassì

Era in attesa di un trapianto polmonare

 

Damiano Pluchino è morto ieri a Palermo, dopo aver atteso invano un trapianto polmonare.

Il 19enne da qualche settimana era ricoverato all’Ismett di Palermo, in attesa di un trapianto polmonare che non è purtroppo arrivato. Fino a ieri il papà Maurizio aveva lanciato un appello in ordine alla necessità di sensibilizzare l’opinione pubblica alla donazione degli organi.

Affetto da fibrosi cistica, Damiano si trovava ricoverato in coma farmacologico ed era in attesa di un trapianto di polmoni. Damiano era affetto da questa particolare malattia da 15 anni e da quattro anni era in lista d’atteso per una donazione. Negli ultimi giorni ha vissuto grazie a un polmone artificiale.

Queste le parole del sindaco Cassì, in un post su Facebook, una volta appresa la notizia: “Damiano Pluchino, un nostro giovane concittadino da qualche settimana ricoverato all’Ismett di Palermo, non ha resistito all’attesa di un trapianto polmonare. Alla sua famiglia, ai suoi amici, ai suoi compagni e ai docenti dell’Istituto F.Besta, va la vicinanza mia e della città. Pochi giorni fa avevo parlato con suo padre Maurizio in merito alla necessità di sensibilizzazione sulla donazione degli organi, un gesto di generosità profonda il cui valore oggi si rafforza”.