Reddito di cittadinanza: in Sicilia a una famiglia su 5 col nuovo Isee

208
reddito di cittadinanza - isee - sicilia

L’innalzamento della soglia consentirà l’accesso a 342.800 nuclei familiari

 

La Svimez ha calcolato, secondo il parametro Isee di 6mila euro e gli 8 miliardi di stanziamento annunciati, che in Italia avrebbero diritto al reddito di cittadinanza 1,8 mln di famiglie, di questi il ben 63% sono residenti al Sud.

Lunedì, però, il Sole 24 Ore ha riferito che il M5S avrebbe annunciato online che la soglia Isee per l’accesso al reddito di cittadinanza sarà più alta: 9.360 euro. Il dato non è ancora ufficiale, però il quotidiano, ha calcolato che in tutta Italia le famiglie che potrebbero accedere alla misura salirebbero a 2 milioni 558mila 300, il 9,8% del totale.

La Sicilia sarebbe la seconda regione per distribuzione della misura, dopo la Campania, tra le province siciliane: Palermo terza con 100.800 famiglie, Caltanissetta quarta con 21.400, Catania settima con 80.300, Agrigento 13/a con 27.900, segue Trapani con 26.900, Siracusa 17/a con 24.800, Enna 21/a con 10.500 famiglie, Ragusa 27/a con 16.800 e Messina 30/a con 33.400.

E da qui viene il problema: se già con un numero inferiore i servizi dei Centri per l’impiego, dei Comuni e dell’Inps sono andati in tilt, come si può gestire una massa così ingente di soggetti da profilare?

Dall’assessorato regionale al Lavoro fanno sapere che la misura darà tempo tre mesi alle Regioni per potenziare i centri per l’impiego; in attesa di conoscere lo stanziamento che Roma assegnerà alla Sicilia, ancora non è stato definito il fabbisogno di personale e di attrezzature informatiche. Nel frattempo, si cerca un dialogo con i Comuni per la messa a disposizione dei locali.