Ragusa, prorogata al 31 dicembre 2018 la presentazione dell’ISEE per l’esenzione Tari

168
tari - rifiuti - ragusa

Termine scadeva il 31 agosto 2018

C’è tempo fino al prossimo 31 dicembre per presentare la dichiarazione ISEE finalizzata ad ottenere l’esenzione TARI per le abitazioni occupate da persone in disagiate condizioni economiche.
L’amministrazione comunale ha stabilito di prorogare il termine, che scadeva il 31 agosto 2018, anche a seguito delle verifiche eseguite dal Settore Tributi e dei controlli effettuati porta a porta dalla Polizia Municipale, nel corrente mese, da cui sono emerse criticità nel corretto conferimento dei rifiuti in centro storico. I controlli hanno infatti evidenziato che molti cittadini, soprattutto stranieri, residenti in centro storico non richiedono il kit per la raccolta differenziata, abbandonando in tal modo i rifiuti per strada, perché temono di essere assoggettati al pagamento della Tari, non sapendo di avere diritto alla sua completa esenzione nel caso in cui si trovassero in difficoltà economica.
“E’ una criticità che abbiamo deciso di affrontare avviando una forte campagna di comunicazione attraverso i mezzi d’informazione ed i social – afferma il sindaco Peppe Cassì – L’obiettivo è semplice: informare i cittadini, italiani e stranieri, con un reddito fino a 6.524,57 euro, che, consegnando la propria dichiarazione Isee al settore Tributi entro il 31 dicembre, si ha diritto all’esenzione della Tari, potendo così prelevare il kit senza rischi di sanzioni e multe. Una opportunità già prevista ma spesso ignorata o disconosciuta. Faccio un appello anche ai ragusani che danno in locazione immobili a cittadini stranieri – rimarca il primo cittadino – pregandoli di fornire ai loro affittuari le corrette informazioni su come differenziare i rifiuti e sostenerli nell’ottenimento dell’esenzione e del kit. Abbiamo inoltre predisposto un testo informativo, tradotto in diverse lingue, per agevolare la diffusione delle informazioni necessarie per la regolarizzazione della posizione Tari, coinvolgendo gli stranieri in un percorso di cittadinanza attiva”.
I cittadini possono rivolgersi per informazioni e supporto a:
– Settore Tributi , via M.Spadola 56, tel. 0932.676818, lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9 alle ore 12, martedì chiuso al pubblico e giovedì dalle 9 alle 12 e dalle ore 15 alle 16.30;
– Impresa Ecologica Busso, Zona Industriale 1° Fase – Viale 4, n° 4, tel. 800.97.35.33,
dal lunedì al venerdì dalle 9 alle ore 16;
– Ecosportello Largo S. Paolo a Ragusa Ibla – lunedì, mercoledì e sabato dalle 8 alle 14 e giovedì dalle 12 alle 18.