Omicidio Zarba, resta in carcere l’ex marito Giuseppe Panascia

48
omicidio zarba - riesame - ragusa

Il Riesame ha ritenuto di confermare la custodia in carcere

 

Resta in carcere Giuseppe Panascia, unico indagato per la morte di Maria Zarba, l’ex moglie ritrovata nella sua abitazione lo scorso 11 ottobre. 

La decisione è stata depositata dal Tribunale del Riesame di Catania, ed è stata resa nota sabato mattina dal legale dell’uomo. L’avvocato Valentino Coria, aveva richiesto la scarcerazione del suo assistito che continua a negare il coinvolgimento nel delitto e in subordine l’applicazione degli arresti domiciliari anche per l’età dell’uomo.

Erano circa le 20 del 11 ottobre scorso quando il nipote era rientrato a casa dal lavoro e aveva chiamato la nonna, che però giaceva in casa in un lago di sangue con il cranio fracassato.