Sicilia, tirocinio extracurriculare: più del 50% si trasforma in posto di lavoro

127
tirocinio extracurriculare - sicilia

Impiego dopo un periodo formativo, commessi e addetti a funzioni di segreteria i ruoli più richiesti

 

In Sicilia il tirocinio extracurriculare finanziato dalle aziende risulta essere uno degli strumenti diretti più efficaci e celeri per trovare un impiego dopo un periodo formativo. Lo sostiene la Fondazione Lavoro, l’Agenzia nazionale per il lavoro creata dai Consulenti del lavoro, con 2.500 sedi in Italia che hanno attivato il più alto numero di tirocini nel Paese ottenendo ottimi risultati.

Al termine di queste esperienze formative il 42,6% si è tradotto in un inserimento occupazionale dei soggetti entro i primi tre mesi e il 50,8% entro i primi sei mesi.

In dettaglio, nel 2017 i tirocini attivati sono stati 1.380 (79 in provincia di Agrigento, 24 a Caltanissetta, 92 a Catania, 15 a Enna, 204 a Messina, 537 a Palermo, 39 a Ragusa, 105 a Siracusa e 285 a Trapani). Quest’anno la richiesta di tirocini extracurriculari da parte di aziende isolane vede un trend in crescita, con 638 percorsi già attivati da gennaio fino allo scorso mese, di cui 22 ad Agrigento, 33 a Caltanissetta, 47 a Catania, 7 a Enna, 84 a Messina, 283 a Palermo, 18 a Ragusa, 24 a Siracusa e 120 a Trapani.

In particolare le maggiori richieste hanno riguardato commessi delle vendite al minuto e addetti alle funzioni di segreteria.