Ragusa, truffa dell’Iban modificato: denunciata 20enne di Napoli

147

In atto ulteriori accertamenti finalizzati all’individuazione di eventuali complici

 

Conosciuta come truffa dell’iban modificato, essa consiste nell’accedere abusivamente alla posta elettronica, prelevare una fattura di transazione per il pagamento e sostituire l’iban corretto con quello dell’hacker. La mail taroccata viene inviata al destinatario che, ignaro del sabotaggio da parte dell’hacker, effettua il pagamento sul conto corrente errato.

E’ ciò che è accaduto ad una ditta edile ragusana che ha inviato la fattura per il pagamento del lavoro prestato. Non ricevendo il bonifico si è rivolta al proprio cliente che gli riferiva di avere già provveduto da tempo.

L’intestataria della carta prepagata, ventenne residente a Napoli e beneficiaria della somma ricevuta in modo illecito, è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per truffa aggravata ed accesso abusivo a sistema informatico.