“Le vie dei Tesori”, salgono a 300 i monumenti aperti in Sicilia

414

Anche quest’anno l’evento sarà finanziato grazie al sostegno di partner e sponsor, ai coupon acquistabili on line, e ai finanziamenti pubblici

Torna la manifestazione culturale Le vie dei Tesori, che quest’anno aprirà a nuovi monumenti in tutta la Sicilia: ai 130 luoghi visitabili nel capoluogo siciliano nei cinque weekend tra il 5 ottobre e il 4 novembre, si aggiungono i monumenti di Messina, Siracusa, Agrigento, Caltanissetta, Catania, Trapani e le tre città del barocco: Ragusa, Modica e Scicli, per un totale di 300.
Tra i luoghi nuovi visitabili in questa dodicesima edizione, il carcere Ucciardone, dove l’attore Lollo Franco, insieme alla compagnia teatrale del carcere, racconterà la storia dell’edificio.
L’assessore regionale al Turismo, Sandro Pappalardo, presente alla conferenza stampa che ha illustrato la manifestazione, ha spiegato che «la Regione intende finanziare l’iniziativa con 200 mila euro, intendendo spostare l’asse degli investimenti su ciò che incrementa i movimenti turistici e valorizza il territorio».