Coppa Italia, pari dell’Asd Ragusa Calcio 1949 in casa del New Modica

288
coppa italia - pari - asd ragusa calcio 1949 - new modica

Il tecnico Raciti: “Un risultato di cui ci possiamo accontentare considerate le due reti in trasferta. Ora, però, serve una gara super con lo Sporting Priolo”

 

“Ci possiamo accontentare, considerando che abbiamo realizzato due reti in trasferta e che il derby è comunque una partita molto particolare”.

E’ il succo del commento che arriva dal tecnico Filippo Raciti dopo il pari, con il risultato di 2-2, ottenuto sul campo del New Modica in occasione della gara di andata del secondo turno di Coppa Italia.

“Potevamo fare andare meglio questa partita – continua l’allenatore azzurro – ma qualcosa non ha funzionato. Paradossalmente siamo andati in vantaggio con Floro Valencia nel momento in cui giocavamo non al meglio. Loro, nella ripresa, hanno avuto una reazione importante e sono andati a segno per ben due volte. Non ci siamo disuniti e, a dieci minuti dalla fine, abbiamo trovato il pari con Furnò che si fa sempre trovare pronto quanto c’è da spingere una palla in rete. Forse il nostro approccio non è stato quello giusto. E poi c’era qualche assente. Ma non vuole essere una scusante. Posso, però, dire, che il New Modica, tra le squadre che finora abbiamo incontrato, è quella che mi ha impressionato di più in termini positivi. Un pareggio, comunque, nell’ottica delle due partite (il ritorno è in programma il 10 ottobre allo stadio Aldo Campo di contrada Selvaggio) può anche andare bene visto che la prossima partita della serie la disputeremo in casa, dinanzi al nostro pubblico”.

Oggi alcuni giocatori riposeranno. Si alleneranno solo quelli che non hanno giocato la partita di ieri. Tutto ciò in vista del big match di sabato, allo stadio Aldo Campo, con inizio alle 15,30, quando, per la quarta giornata del campionato di Promozione, girone D, gli azzurri se la vedranno con l’attuale capolista, Sporting Priolo, finora imbattuta. Si annuncia una gara molto interessante con i padroni di casa galvanizzati dopo il successo ottenuto a Enna, pronti a proseguire lungo la stessa strada.