Comiso, schiavo del gioco tenta una rapida ad una tabaccheria

237

In manette 22enne di Vittoria, accusato di tentata rapina aggravata dall’uso di armi

 

A Comiso un ragazzo di 22 anni, Giuseppe Di Stefano, a causa della sua grave forma di ludopatia ha tentato una rapina ai danni di una tabaccheria.

L’uomo ha minacciato il titolare e la sua fidanzata per avere 5 mila euro e stecche sigarette, ma, non avendo ottenuto quanto richiesto, si è ripresentato con una bombola di gas e un accendino.

“I soldi o faccio esplodere tutto”, è stato l’avvertimento. Una volta arrestato, negli uffici della Squadra mobile ha ammesso le proprie responsabilità e ha giustificato il suo comportamento spiegando di essere affetto da ludopatia.

Il giovane ha anche afferrato al collo la donna, strattonata con violenza e fatta cadere per terra. A quel punto il fidanzato ha messo in fuga il malvivente che è stato poi bloccato dalla polizia. Ora è rinchiuso nel carcere di Ragusa.