Approvato il bilancio della Bapr

890

Via libera al bilancio 2016 della Banca Popolare di Ragusa da parte dell’assemblea a larga maggioranza. Ai lavori, aperti dal presidente del cda Giovanni Cartia, era presente una folta rappresentanza dei circa 14 mila soci della banca. I dati di bilancio, illustrati dal direttore generale Giambattista Cartia, evidenziano una perdita di 339 mila euro. Il dato risulta penalizzato, si legge nella relazione di bilancio, dai contributi straordinari al Fondo Nazionale di Risoluzione ed al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, destinati alle banche in crisi. Infatti, il risultato d’esercizio “normalizzato”, ovvero dedotti gli oneri per i salvataggi bancari, sarebbe stato positivo per 1,366 milioni di Euro. Nonostante questo risultato la Banca ha egualmente distribuito ai soci un dividendo di 0,90 euro per azione attingendo a fondi precedentemente accantonati. La raccolta ha sfiorato i 4.640 milioni di euro, con un incremento dell’1,71% rispetto al 2015. I crediti hanno superato i tre miliardi di euro, in calo dell’1,64%. Sono state rinnovate le cariche sociali con la riconferma, per il cda, dei consiglieri Carmelo Arezzo, Giuseppe Guastella, Gaetana Iacona e Arturo Schinina’. Rinnovato anche il collegio sindacale: Carmela Pannuzzo (presidente) e Giorgio Giannone e Antonio Grande.