Ragusa, Il sindaco Cassì riceve al Comune le cestiste Paola Portelli e Simona Sorrentino

117
cesciste - ragusa - cassì - medaglia bronzo

Medaglie di bronzo in America al Campionato del Mondo Under 21 riservato alle giocatrici sorde

 

Il sindaco Peppe Cassì riceve al Comune le cestiste Paola Portelli e Simona Sorrentino, medaglie di bronzo in America al Campionato del Mondo Under 21 riservato alle giocatrici sorde.

Paola Portelli e Simona Sorrentino, due giovani atlete ragusane che fanno parte della squadra Under 21 della Nazionale italiana femminile sorde di basket hanno partecipato dal 7 al 14 luglio scorso al Campionato Mondiale Under 21 di basket che si è disputato a Washington.

La compagine azzurra, tra le cui fila figuravano le due ragusane, è riuscita a piazzarsi al terzo posto conquistando la medaglia di bronzo, dietro la nazionale americana che ha vinto i Mondiali e quella Giapponese, classificatasi seconda.
Per festeggiare questo prestigioso riconoscimento e condividere con la propria città la gioia di avere partecipato al mondiale piazzandosi al terzo posto, Paolo Portelli e Simona Sorrentino, accompagnati dai genitori, sono stati ricevuti stamane al Comune dal sindaco Peppe Cassì.
Nel corso dell’incontro Paola e Simona hanno raccontato al primo cittadino la loro esaltante avventura nella squadra nazionale che appartiene alla Federazione Sport Sordi Italia di basket femminile.
“E’ stato un sogno vivere questa esperienza in terra americana – hanno dichiarato le due ragusane – che ci ha dato anche l’opportunità di vivere undici giorni alla Gallaudet University, uno storico collegio nato per rispondere alle esigenze di chi ha problemi di udito. Emozionanti tutti gli incontri giocati così come le partite che abbiamo vinto contro le forti giocatrici della Lituania e della Turchia, che miravano alla medaglia d’oro”.
Il sindaco Peppe Cassì ha rivolto alle due atlete ragusane parole di apprezzamento per il risultato ottenuto grazie anche alle ottime prestazioni che le cestiste hanno espresso in campo. Il primo cittadino all’invito di Simona Sorrentino di promuovere nei prossimi mesi a Ragusa alcune manifestazioni sportive della FSSI, ha risposto che verificherà questa possibilità che servirebbe ad incentivare la pratica dello sport anche per i giovani sordi.