Ragusa, chiusa casa a luci rosse

352
casa a luci rosse - prostituzione - ragusa

Donna colombiana e proprietario immobile diffidati

 

Una casa a luci rosse è stata scoperta e chiusa dalla Polizia di Stato a Ragusa nell’ambito di un’operazione su scala nazionale denominata “Alto impatto” disposta per prevenire e reprimere il traffico di sostanze stupefacenti, la prostituzione ed i reati predatori.

Nell’abitazione, nel cento storico della città, in via Serafino Amabile Guastella, gli agenti della squadra mobile e della sezione Volanti hanno identificato una donna colombiana dedita alla prostituzione, risultata regolare in Italia.

Al momento del controllo della Squadra Mobile e della Squadra Volanti, vi era un cittadino italiano che aveva appena consumato una prestazione sessuale.

La Polizia di Stato ha accertato che il proprietario dell’immobile aveva stipulato un contratto regolare con la colombiana.

La donna ed il proprietario dell’immobile sono stati diffidati dal continuare la loro attività.