Lega in Sicilia: tanti politici pronti a salire sul Carroccio

90
salvini - pozzallo - ragusa - lega

Il deputato regionale dell’Udc Vincenzo Figuccia pronto ad abbracciare il «new deal» leghista nell’isola

 

“Flirt? Diciamo che ci sono contatti e che mi ritrovo in tante battaglie della Lega: mi piace il modo in cui sta sul territorio, tra la gente e parlando di temi concreti, come la battaglia per le quote latte e quella per il controllo del grano, argomenti che riguardano la vita delle persone. Io sono un populista, nel senso che sto in mezzo al popolo… Vedremo cosa accadrà con gli amici leghisti…”.

Vincenzo Figuccia, deputato regionale dell’Udc, è tra i politici siciliani che potrebbero abbracciare il «new deal» leghista in Sicilia.

Ma ci sono altri politici che gravitano in Forza Italia o tra i “centristi” che starebbero scaldando i motori, mentre il commissario della Lega in Sicilia sta lavorando per la campagna di tesseramento, per costruire dal basso il partito come da tradizione.

Un indizio in tal senso è arrivato proprio domenica scorsa a Pozzallo. Allo stesso tavolo di un ristorante il vice premier Matteo Salvini e il governatore della Regione Sicilia Nello Musumeci che hanno parlato dei rapporti istituzionali tra Stato e Regione su alcune materie ma anche dell’alleanza di centrodestra che ha portato alla vittoria alle regionali, nonostante poi la Lega non abbia gradito di non avere avuto alcuna rappresentanza in giunta.