Arriva il Giro d’Italia a Giarratana e Monterosso

463

I ciclisti siciliani in gara sono tre: il messinese Antonio Nibali, fratello di Vincenzo, il palermitano Giovanni Visconti per la Bahrein Merida e il trapanese Salvatore Puccio del Team Sky. Non ci sarà il ragusano Damiano Caruso che si sta invece preparando per il Tour

 

La quarta tappa del 101 Giro d’Italia da Catania a Caltagirone è la prima che si corre in Italia dopo le prime tre svoltesi in Israele. Dopo la Catania-Caltagirone il Giro prevede le tappe Agrigento-Santa Ninfa e Caltanissetta-Etna.

Un puntata breve, di attraversamento degli Iblei nella parte montana ma che suscita tantissimo entusiasmo. Saranno in migliaia lungo la provinciale che da Monterosso Almo conduce a Giarratana e poi conduce a Monte Lauro.

Il programma prevede alle 13,30 la chiusura del traffico veicolare, alle 14,30 l’arrivo della carovana del giro. Intorno alle 15,30 è previsto il passaggio del gruppo ciclistico.

A Monterosso Almo viale Giovanni XXIII e a Giarratana tutto il XX Settembre sono addobbati con bandierine e fiori di colore rosa.

I ciclisti saranno preceduti da circa 150 auto promozionali che fanno parte della carovana del giro e che anticiperanno l’arrivo degli atleti di circa un’ora e mezza.

A Monterosso il clou del passaggio ibleo perché in via Giovanni 23mo è stato posto un traguardo volante valido per la classifica.