Acate, truffa sull’Iva da 800 mila euro: indagati imprenditori

221
acate - truffa - iva - imprenditori - indagati

Nel mirino sono finite due società di Acate attive nel settore degli imballaggi

 

Una frode da 800.000 euro ai danni dello Stato è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Ragusa.

Indagati quattro imprenditori, titolari di due società di Acate, attive nel settore del commercio di semilavorati, imballaggi e pallet per l’agricoltura.

Dalle indagini è così emerso che le società erano delle “cartiere”, prive di struttura aziendale, dipendenti ed attrezzature. Il loro compito era solo quello di emettere fatture per operazioni inesistenti nei confronti, principalmente, di una società di capitali di Acate, leader nel settore dei semilavorati, imballaggi e pallet per l’ortofrutta, gestita da due individui risultati essere i veri organizzatori della frode.

L’acquisizione di tutti gli estratti di conto corrente delle società  verificate, la ricostruzione delle movimentazioni finanziarie e l’analisi delle banche dati in uso al Corpo, hanno fatto rilevare movimentazioni bancarie per diversi milioni di euro, denaro che serviva sotto il profilo sostanziale alla cartiera che comprava dall’estero per pagare i fornitori; sotto il profilo formale, per creare una verosimile condizione di operatività in caso di controlli.