Ragusa, 23enne teneva nascosto un uomo nel bagno e rubava energia elettrica con un allaccio abusivo: arrestato

453

I carabinieri della compagnia di Ragusa hanno eseguito diverse perquisizioni al fine di individuare soggetti dediti allo spaccio di sostante stupefacenti

 

Controllati diversi soggetti tra Santa Croce Camerina e Ragusa, nonché sorvegliate le piazze principali frequentemente dedite al consumo di tale reato.

Durante una perquisizione avvenuta nei confronti di un 23enne sottoposto ai domiciliari e con precedenti specifici di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri scoprivano, nascosto nel bagno del suo appartamento, un comisano 21enne già noto per vari reati e colpito da obbligo di via dal Comune di Ragusa.

Quest’ultimo è stato denunciato per aver violato il divieto di tornare a Ragusa. Inoltre i militari hanno scoperto che il contatore della luce dell´appartamento era stato manomesso e danneggiato.

Si appurava dunque, anche con l’ausilio di personale preposto, il furto di energia elettrica attraverso un allaccio abusivo, ai danni della società e-distribuzione.

Il 23enne è stato dunque arrestato.