Ragusa, truffò Stato e clienti: condannata commercialista in primo grado

898

 

La donna, difesa dall’avvocato Umberto Calvanese, ha partecipato al processo in stato di detenuta domiciliare. Oltre al provvedimento restrittivo, le sono stati ritirati i documenti di riconoscimento validi per l’espatrio.

I reati contestati alla commercialista, già sospesa dall’Ordine nel 2016, vanno dalla “appropriazione indebita”, alla “truffa aggravata” e all’“esercizio abusivo della professione”. Si calcola che i clienti truffati sarebbero almeno una ottantina. I finanzieri hanno accertato che la donna ha presentato oltre 500 modelli F/24 irregolari per un ammontare complessivo di circa 255.000 euro di inesistenti crediti d’imposta, appropriandosene in danno dei contribuenti.

Nel 2016 la commercialista fosse stata sospesa dall’Ordine professionale, ha continuato comunque ad esercitare abusivamente la professione di consulente fiscale e tributario. Ignara delle indagini, la contabile, che si era trasferita in Germania, tornata in Italia per una visita a dei parenti, è rimasta sorpresa alla vista delle Fiamme gialle che le hanno notificato il provvedimento.