Randagismo nella zona artigianale di Ragusa: al via la campagna di sensibilizzazione

67

La Cna comunale avvia una campagna di sensibilizzazione rivolta agli associati per l’adozione di uno o più cani.

Continua la campagna condotta dalla Cna comunale di Ragusa per eliminare pericolose presenze di branchi di randagi nella zona artigianale “Pippo Tumino” di contrada Mugno.

L’associazione di categoria, in seguito all’incontro avuto con il sindaco e gli assessori competenti in merito al problema del randagismo nelle aree produttive, ha deciso di individuare delle soluzioni immediate, dimostrando la propria buona volontà, nel pieno rispetto degli animali presenti nel sito.

“Abbiamo informato i nostri associati e, comunque, gli insediati nelle aree produttive – sottolinea il presidente della Cna di Ragusa, Santi Tiralosi – che l’ente di palazzo dell’Aquila si sta attivando per la cattura dei randagi allo scopo di immetterli nel territorio sterilizzati, sverminati, vaccinati e microchippati. Ma siccome non vogliamo essere da meno nell’azione di collaborazione che intendiamo portare avanti, abbiamo avviato, come Cna, una campagna di sensibilizzazione rivolta ai soci e non, finalizzata all’adozione di uno o più cani da impiegare nella guardia del proprio stabilimento o nelle eventuali seconde case. Pensiamo che sia un modo intelligente di affrontare un problema che ha tenuto in apprensione buona parte dei nostri associati”.

Chi fosse interessato e disponibile ad adottare un cane, può rivolgersi, per ulteriori informazioni, alla sede della Cna comunale, telefonando allo 0932 686144 e chiedendo della responsabile organizzativa Antonella Caldarera. La Cna comunale di Ragusa informa che al momento dell’adozione sarà rilasciato il certificato originale d’iscrizione all’anagrafe canina.