Francia: domani finisce stato emergenza

131
epa06213443 A French police car is parked in front of the Eiffel Tower in Paris, France, 19 September 2017. The building of the 20 million Euros protective fence that commenced on 18 September will include bullet proof glass panels around the Eiffel Tower and will replace temporary fences first put up in 2012 after the Euro 2012 tournament and which have remained there since 2015 after a series of terror attacks across France. EPA/ETIENNE LAURENT

Da domani 1 novembre stop a misure speciali decretate la notte della strage al Bataclan

 

In Francia sono stati sventati “32 attentati” nei quasi due anni di stato d’emergenza decretati nella notte degli attacchi parigini del 13 novembre 2015.

E’ quanto afferma il ministro dell’Interno, Gérard Collomb, intervistato dal settimanale L’Express in occasione della revoca dell’attesa revoca delle misure speciali.

Da domani primo novembre, 24 mesi dopo gli attentati che causarono 130 morti tra lo Stade de France, il Bataclan e le brasseries del centro di Parigi, finisce lo stato d’emergenza. Come previsto dalla sesta proroga, alla mezzanotte sarà l’arsenale della nuova legge antiterrorismo a sostituire le leggi eccezionali.

Il presidente, Emmanuel Macron, ha voluto sottolineare l’importanza del momento firmando ieri la promulgazione in diretta tv. “Questa legge – ha detto Macron dal suo ufficio all’Eliseo – ci permetterà di uscire dallo stato d’emergenza a partire dal 1 novembre, pur continuando a garantire pienamente la sicurezza dei nostri cittadini”.