Denunciato a Scicli, era in giro con una Ferrari falsa

5503

Le fiamme gialle di Ragusa hanno sequestrato una ‘falsa’ Ferrari, costruita artigianalmente.

 

Fermato a Scicli per un controllo da militari della tenenza di Modica, alla guida dell’automobile un 52enne, titolare di un’agenzia di eventi.

Nonostante la presenza di tutti i tradizionali ‘loghi’ del Cavallino Rampante, l’auto aveva un design diverso rispetti ai modelli prodotti a Maranello.

Visionando il libretto è emerso che il telaio era originario di una «Toyota MR2» modificato nella carrozzeria e negli accessori esterni per renderla simile a una Ferrari: adesivi e parti meccaniche originali come cerchi, pinze freno, cofano anteriore e posteriore, passaruota e volante erano stati sostituiti con quelli in dotazione alle auto del Cavallino Rampante.

La circostanza è stata poi confermata anche dai periti della casa automobilistica di Maranello.

L’auto è stata sequestrata e il proprietario denunciato alla Procura di Ragusa per l’utilizzo, senza autorizzazione, di marchi di fabbrica registrati.