Il M5S dia spiegazioni per i manifesti “selvaggi”

281

“Come dimostrano le immagini dei manifesti affissi in viale Europa – hanno dichiarato D’Asta e Chiavola –  c’è stata una mancanza di rispetto per le regole da parte dei rappresentanti grillini. Prassi che non si esclude possa essere stata ripetuta in altre parti della città. Calpestare il rispetto per tutti coloro che invece si attengono alla normativa sulle affissioni tra l’altro a poco è servito vista la piazza semi deserta. Chiediamo al sindaco di fare chiarezza e, a imperitura memoria, vogliamo ricordare che Piccitto, proprio alla fine della scorsa estate, ha inviato i vigili urbani a Marina di Ragusa per impedire l’esibizione estemporanea di un giovane artista di strada che allietava i bambini. Non aveva rispettato le regole per l’occupazione del suolo pubblico! Naturalmente questo è solo uno dei tanti esempi che, in quasi quattro anni, hanno più volte messo in evidenza l’arroganza politica degli amministratori pentastellati. Oggi però, abbiamo assistito ad una grave deroga alle regole mentre invece, chi le trasgredisce sentendosi al di sopra, ne pretende il rispetto da parte degli altri. Non ci resta dunque che aggiungere indignazione su indignazione in attesa che Ragusa emetta un verdetto negativo sull’operato dell’amministrazione Piccitto”.