Attenzione, rallentare! In questo paese i bambini giocano ancora per strada

1278

E’ diventato ormai sempre più inusuale vedere bambini giocare per strada: i fanciulli, oggi, preferiscono i divertimenti proposti dalla tecnologia e si incontrano sulle piazze virtuali: i social network . Così, piuttosto che chiedere in regalo una bicicletta o una palla, spesso preferiscono un tablet, un cellulare o l’ultimo modello della play station.

Esistono però posti in cui, oltre l’uso della tecnologia, i bambini apprezzano ancora i divertimenti fuori, quelli all’aria aperta, quelli che hanno caratterizzato  la fanciullezza delle generazioni passate e che non hanno mai avuto controindicazioni se non le lacrime per un ginocchio sbucciato o una sudata di troppo a causa delle eccessive corse per arrivare puntuali a casa.

Parliamo di Monterosso Almo, in provincia di Ragusa, uno dei Borghi più belli d’Italia. In questo paese i bambini si divertono ancora a giocare a nascondino, a rincorrersi per le strade, a giocare a palla o, anche semplicemente, a passeggiare tra una via e un’altra insieme ai propri compagni.

Per tutelare la positiva tendenza dei fanciulli a non essere vittime della tecnologia, l’amministrazione comunale ha ben pensato di rendere noto, attraverso dei cartelli posti agli ingressi del paese, che “In questo paese i bambini giocano ancora per le strade” e dunque, rivolgendosi agli automobilisti, Attenzione, rallentare”.