Contro Napoli la migliore Passalacqua

212


La Passalacqua che tutti aspettavano. Gioco, intensità agonistica, determinazione. Battuta nettamente Napoli per 72-55, la formazione biancoverde aggancia (e supera in virtù dello scontro diretto favorevole) proprio le partenopee in classifica, a quota 10 punti, attestandosi al quinto posto. Se la settimana precedente, a Schio, si erano già visti dei segnali importanti per tre quarti di gara, ieri la squadra di Gianni Lambruschi ha giocato per tutti i 40 minuti, riappacificandosi definitivamente anche con i più scettici. “Sono contento – dice il tecnico biancoverde – perché le nostre partite lasciano sempre un po’ di amaro in bocca alla fine e, sia che vinciamo o perdiamo, sembra sempre che si possa fare di più. E ieri abbiamo fatto molto di più. Però abbiamo fatto degli errori alquanto banali, soprattutto abbiamo iniziato molto bene fisicamente ma con la testa abbastanza agitata, e non c’era motivo, perché le partite importanti ti devono portare entusiasmo positivo, non ansia. Ieri ho comunque avuto la certezza che possiamo migliorare per eliminare errori stupidi e soprattutto ho avuto la certezza che le ragazze individualmente migliorano”. Domani, intanto, la comitiva biancoverde partirà alla volta di Nantes per giocare, mercoledì con inizio alle ore 20,00, la penultima giornata del gruppo E. Con una vittoria, la formazione ragusana chiuderebbe, di fatto, il discorso qualificazione. “Mercoledì abbiamo un impegno importante – afferma Lambruschi – perché Nantes si gioca l’ultima possibilità di qualificazione e il mio volere di più significa che possiamo fare un passettino in avanti proprio già da mercoledì”.