Ladri di fine settimana, la polizia ne arresta 5 a Vittoria FOTO

418

Quattro rumeni di età compresa tra i 26 ed i 22 anni sono stati tratti in arresto, in flagranza di reato, mentre scappavano dal luogo in cui avevano tentato di rubare uno scooter Piaggio Liberty parcheggiato a lato della strada. Nel dettaglio, nei pressi di Piazza Italia, alle 23.00 circa, il proprietario dello scooter si è affacciato dal balcone di casa, insospettito da alcuni rumori strani che provenivano dalla strada e si è accorto che quattro giovani, uno in sella al suo ciclomotore, uno intento a scardinare il bloccasterzo ed altri due impegnati a spingere, stavano portando via il suo motoveicolo. Si è messo ad urlare ed ha chiamato il 113.
Le urla hanno messo in fuga i quattro ladri e dalla strada, in senso opposto alla loro corsa è sopraggiunta immediatamente una Volante del Commissariato di Polizia di Vittoria che è riuscita, non senza difficoltà, a bloccare ed ammanettare tutti e quattro i malviventi.
Condotti in Commissariato sono stati tutti identificati e fotosegnalati dalla Polizia Scientifica, si tratta di:
BOCU Ionut, romeno, 25 anni;
CHIRIAC Petrica, romeno, 22 anni;
COSTADANCHE Ionut, romeno, 24 anni;
COJOCARU Cristian, romeno, 26 anni;

img_0868 img_0870 img_0871 img_0872

img_0873
Sono risultati tutti incensurati e quindi indagati per il reato di tentato furto aggravato e su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, dr. Andrea Sodani, posti agli arresti domiciliari presso le loro rispettive abitazioni.

Il secondo evento delittuoso si è caratterizzato per l’arresto a distanza di poche ore dello stesso pregiudicato vittoriese per ben due volte.
Carmelo Gastrucci, 31enne pluripregiudicato vittoriese, scarcerato appena due mesi fa, dopo avere scontato la pena per alcuni reati, alle 22 circa in via Cavour, zona centro storico è stato intercettato da una Volante della Polizia mentre percorreva via Marsala alla guida di un mezzo d’opera tipo “Bob Cat”; i poliziotti insospettiti dalla strana situazione gli hanno intimato l’alt ma il malvivente anziché fermarsi e nonostante la bassa velocità che il mezzo potava raggiungere ha evitato lo sbarramento creato dagli agenti con l’auto intraversata sulla carreggiata, è salito sul marciapiedi ed ha continuato la marcia, inseguito a piedi dagli Agenti. Nella foga della “corsa” Gastrucci ha perso il controllo del mezzo d’opera ed ha travolto un’autovettura parcheggiata a lato della strada terminando la sua fuga. E’ stato bloccato ed ha esclamato “mu futtiu iu, sfunnaiu u garage ‘nta canteri cà vicinu”.