Grossi furti in pochi giorni che preoccupano

261


Torna una preoccupante escalation microcriminale a Modica. Polizia e carabinieri sono sulle tracce di ladri che hanno agito in queste ore in posti diversi della città. Colpo da 40 mila euro, nella notte tra domenica e lunedì, nello stabile di una imprenditrice sulla ex provinciale Modica-Giarratana a Modica Alta. Lo stabile, ospita a piano terra una scuola per l’infanzia e, nell’interrato, dei magazzini. I malviventi sono entrati da una finestra secondaria e hanno agito indisturbati, mangiandosi anche merendine e i prodotti alimentari che erano nella scuola. Hanno rubato un computer e una lavastoviglie prima di scendere nell’interrato, dove hanno rubato un autocarro, attrezzature agricole, una tranciatrice, un grosso gruppo elettrogeno, un carica batterie e pure una vespa d’epoca e 400 chili di olio. Chi ha agito, ha pure danneggiato la saracinesca con l´autocarro carico della refurtiva. L’altro furto, era stato di gratta e vinci al bar caffè ‘L’incontro’ di viale Medaglie d’Oro, nella tarda serata di giovedì. Utilizzando un palanchino, hanno scardinato la porta, hanno fatto razzia dei biglietti e sono fuggiti a bordo di un’auto con un terzo complice ad attenderli. Il bar era dotato di allarme che non ha funzionato. Il titolare aveva appena ricevuto la fornitura di biglietti gratta e vinci. A fare la scoperta, venerdì mattina, è stato il titolare del bar. Episodi lontano nei luoghi ma non nei giorni e che destano una certa preoccupazione