Arrestato santacrocese per resistenza a pubblico ufficiale

319


La segnalazione di un uomo che chiede aiuto in mezzo alla strada, a S. Croce Camerina all’incrocio tra la SP. 85 e la SP. 102, e l’intervento sul posto di una pattuglia dei carabinieri della Stazione di S. Croce camerina e del commissariato di PS di Comiso; tutto fa presagire un intervento per soccorso che invece si trasforma in una scena da film. L’uomo, visibilmente ubriaco, ferma le autovetture in circolazione e le danneggiava con calci e pugni urlando frasi senza senso. L’arrivo di Carabinieri e Polizia non serve però a calmarlo tanto che lo stesso inizia a correre in mezzo alla strada buia creando serio pericolo per sé e per gli automobilisti in transito ed inveendo contro le pattuglie. Dopo un non facile intervento gli operatori riescono a fermarlo e sia un carabiniere che un agente di p.s., presi di mira dai calci e dai pugni dell’uomo riportano lesioni con prognosi di 15 e 10 giorni. L’uomo portato in caserma ed ancora in preda al delirio dell’ubriachezza viene arrestato per resistenza a p.u. e denunciato per oltraggio a p.u..  50enne ed incensurato si trova ai domiciliari presso la sua abitazione