Calcio ibleo, si gioca la decima

201


Giornata numero dieci in Eccellenza dove Rosolini e Palazzolo navigano in acque tranquille appaiate a quota 13 punti. Turno interno per il Rosolini con il fanalino di coda Torregrotta; i granata vogliono cancellare il 2 a 0 subito domenica scorsa contro la blasonata Acireale. La compagine di Trombadore ha la possibilità di incrementare la classifica col minimo sforzo. Il divario in classifica tra le due formazioni è notevole, 11 punti. Il Palazzolo, che ha rifilato 4 reti al Belpasso, va sul difficile campo di Scordia. I gialloverdi vogliono sfruttare il momento positivo con 3 vittorie e quattro pareggi all’attivo. Lo Scordia, appena un punto sotto ai palazzolesi in classifica rappresentano un’insidia per l’undici aretuseo. Il Real Avola ospita al “Meno Di Pasquale” il Giarre. Gli avolesi vogliano cancellare con una bella prestazione  il 3 a 1 subito dai mamertini nella scorso giornata. Il Giarre resta sempre un osso duro lo  dimostra il  quinto posto solitario in classifica. Nel campionato di Promozione tutte le iblee vanno in campo domani pomeriggio per disputare la decima giornata.  Due squadre sono impegnate in trasferta e due in casa. Cominciamo  dalla sorprenente, per certi versi, Santa Croce, vice capolista del girone  D in condominio  con l’Atletico Catania.  La squadra di Lucenti  non nasconde le sue ambizioni di ottenere l’ennesimo risultato utile esterno.  Domani  andrà a far visita a Caltagirone alle Aquile Calatine, allenata dall’ex Samuele Buoncompagni. La formazione biancoazzurra fuori casa ha ottenuto due vittorie e due pareggi con squadre sia di medio-bassa che di alta classifica, che sarebbero potute essere invece tre vittorie e un solo pareggio. L’altra squadra impegnata in trasferta è il Marina di Ragusa che è balzata nei quartieri alti della classifica a quota 15 punti dopo la vittoria di misura  con il Dagata.  I ragusani  vanno ad Adrano con la speranza di tornare a casa imbattuti. Il Vittoria allo stadio comunale “Gianni Cosimo” attende il Real Città di Paternò, il pareggio esterno contro una big del campionato, l’Atletico Catania ha dato maggiore vigore all’ambiente biancorosso.  Contro la terza forza del girone i vittoriesi non vorranno farsi sfuggire i tre punti. La capolista città di Ragusa torna al “Biazzo” per ospitare l’Aci  Sant’Antonio. La vittoria è importante per mantenere  le distanze  dalle più immediate inseguitrici: Atletico Catania  e santa Croce e per  restare col morale alto. Il pubblico si aspetta una bella prestazione dalla propria squadra. Nel campionato di Prima Categoria domani si gioca a Scicli l’atteso derby tra Atletico Sicli e New Modica.  Gara molto sentita da entrambe le tifoserie le quali non potranno assistere al derby che si gioca a porte chiuse. I cremisi, con appena sei punti in classifica, vorranno sfruttare il turno casalingo per incrementare la classifica. La squadra di Pino Rosa  compirà il massimo sforzo per ottenere punti contro la prima della classe.  I rossoblù modicani sono consci della propria forza ed a Scicli  non vorranno disperdere punti.  L’undici di Dimartino guida il girone F a 18 punti a + 7 dalla seconda, il Frigintini.  Mercoledì  pomeriggio il Modica sarà chiamato a disputare una gara di Coppa Sicilia al Vincenzo Barone contro il Floridia.  Il Frigintini, che recupererà la gara col Portopalo (non disputata la scorsa  giornata) mercoledì, affronta  domani al “Caitina” il Per Scicli che costituisce un avversario da temere. Sarà una bella gara all’insegna dello spettacolo. Il New Pozzallo   riceve il Portopalo.  Il Pro Ragusa è chiamato in trasferta sul campo del  Pachino. Si tratta di due  valide squadre che non vorranno perdere e daranno spettacolo. Il Comiso ospita al Comune  l’Eurosport di Avola l’obiettivo è la vittoria per non perdere di vista Frigintini e Modica. Infine il Noto  gioca a Solarino contro una squadra assetata di punti.