Echoes, il successo della cover band dei Pink Floyd

2334

Chiudi gli occhi e per qualche secondo credi siano loro, i Pink Floyd. Li riapri e ti ritrovi in un contesto tutto isolano di un territorio che riesce ad ospitare concerti che portano i tuoi sensi musicali altrove. Succede in contrada Salina, nei pressi di Scoglitti, domenica scorsa, dove gli Echoes, cover band dei Pink Floyd, hanno scelto per suonare grandi successi della band inglese, che fu di Syd Barrett, cantautore, chitarrista, compositore e pittore britannico, fondatore e leader dei Pink Floyd dal 1965 al 1968, quando lasciò il gruppo per seri problemi mentali che lo portarono, dopo una breve carriera solista, al ritiro dalle scene e a uno stato di totale isolamento. Il concerto degli Echoes, band formata da 6 ragazzi tutti vittoriesi, è stato un vero e proprio successo, sotto tutti i punti di vista. Una voce femminile possente, un chitarrista dal talento innato, un bassista (leader del gruppo) straordinario, un tastierista eccellente ed un batterista che riesce a colpirti diretto al petto. Questo è il gruppo che è riuscito ad incantare tutti gli amanti dei Pink Floyd. Ragazzi ricchi di talento che operano nella totale armonia musicale dentro contesti sensoriali ed emotivi che solo la musica di Pink riesce a farci vivere. Che ben vengano gruppi che riescono a trasmettere alle nuove generazioni la passione per uno stile musicale certamente diverso, ma ricco di tonalità intense, tutt’oggi ancora tema di importanti confronti. E’ stato bello chiudere gli occhi ed immaginare, ascoltando gli Echoes, David Gilmour, Nick Mason, Roger Waters, e Richard Wright.