Lotta al fenomeno delle fumarole

280


Nonostante i divieti di bruciare materiale plastico di scarto delle serre, continua il fenomeno delle fumarole sul territorio ibleo, con particolare attenzione nella zona ipparina, dove gli insediamenti serricoli sono di notevole ampiezza. E nell’ambito di questi controlli, contro i reati ambientali, i carabinieri di Ragusa e di Vittoria, hanno sottoposto ad attività ispettiva numerosi appezzamenti agricoli situati ad Acate, rinvenendo di fatto vere e proprie discariche abusive per lo smaltimento illecito di rifiuti e alcune zone interessate dalla combustione di plastica e di scarti di coltivazioni serricole, con relative ceneri e residui, sequestrando il tutto.

CC Acate (RG) Contrasto fumarole 2In particolare, i militari di Vittoria, hanno concentrato la loro attenzione su alcuni terreni nella zona di Acate e, dopo averla monitorata per diversi giorni, anche con servizi notturni, è scattato il blitz durante il quale sono stati rinvenuti numerosi e consistenti cumuli di rifiuti, per svariate tonnellate, costituiti da inerti, materiale plastico e rifiuti organici di ogni genere. E’ scattata così la denuncia a piede libero per ben 16 persone, tra proprietari di terreni e titolari di aziende agricole. Dovranno rispondere dei reati di abbandono, combustione e smaltimento illecito di rifiuti speciali con emissioni diffuse in atmosfera di polveri.

 CC Acate (RG) Contrasto fumarole 3